Vacanze in Sicilia: mare, storia, natura e cibo eccezionale

Vacanze in Sicilia: mare, storia, natura e cibo eccezionale

Pensiamo sempre alle vacanze all’estero dimenticando talvolta che in Italia ci sono alcuni tra i posti più ricchi di storia e suggestivi dal punto di vista naturalistico al mondo. Se a questi due elementi, aggiungiamo buon mare e cibo ottimo il risultato è quello di una settimana da sogno a due passi da casa.

Tutte le regioni hanno grandi potenzialità in termini di turismo ma se ce n’è una che più delle altre spicca è sicuramente la Sicilia. È talmente grande e così piena di attrazioni che visitare questa meravigliosa isola in una sola volta rischia di tradursi in un tour de force.

Da dove cominciare? Beh, dalla costa mediterranea alla zona tirrenica, dalla Sicilia centrale alle isole, dalla punta occidentale al litorale ionico: ogni scorcio della più meridionale delle regioni italiane vale la pena di essere esplorato. Vera e propria perla è, però, il sud est: andare alla scoperta di Modica e visitare la vicina Siracusa è infatti un’emozione che vale la pena di essere vissuta.

Tanto per cominciare, questa è la zona in cui si espanse la più grandiosa città della Magna Grecia, in secondo luogo le attrazioni naturalistiche e culinarie sono tantissime anche nei paesi limitrofi. La tentazione di restare a Siracusa, magari meta principale di un soggiorno, può essere davvero forte: crogiolarsi al sole sul lungomare, sorseggiare una granita nelle molteplici piazze oppure andarsene a zonzo tra le rovine di un tempo sono esperienze senza eguali. D’altra parte, però, nei dintorni si trovano alcune tra le cittadine più belle dell’intera regione.

Pensiamo per esempio a Modica, nota soprattutto per il cioccolato, o a Ragusa. Tutte e tre queste città, come racconta la storia, furono distrutte da un terribile terremoto ma la ricostruzione di ognuna agli inizi del 1700 rappresenta la massima espressione dello stile barocco siciliano. E poi naturalmente c’è l’entroterra, un canovaccio assoluto di stradine con vegetazione rigogliosa, gole rocciose, tombe preistoriche, incantevoli e poco affollate spiagge e una fauna unica in Italia.

Se poi si hanno a disposizione un numero sufficiente di giorni, il tour potrebbe poi proseguire lungo la costa ionica dove sorgono alcune altre attrazioni da lasciare senza parole. Non parliamo soltanto di Catania e Messina, due splendide città, ma soprattutto di attrazioni uniche come la visita dell’Etna, e le Gole di Alcantara, delle insenature in cui le acque gelide di questo fiume creano uno scenario davvero suggestivo. A chiudere questo tour,  le imperdibili tappe a Giardini Naxos e Isola Bella, località rinomate praticamente in tutto il mondo.

Lascia un commento