trasloco da soli

Trasloco: da soli è più difficile

Quando si cerca di valutare quante cose possediamo in casa e il volume che occupano, chiunque stia facendo la stima tende ad avere una visione fortemente sottostimata del problema.

Ognuno di noi infatti possiede in casa un ampio cumulo di oggetti, che, una volta inscatolato, occupa un ampio volume. Ci accorgiamo di questo solo quando traslochiamo: anche solo preparare le scatole da trasportare sembra un compito infinito.

Per poter predisporre in modo perfetto tutte le operazioni che riguardano il trasloco è di fondamentale importanza rivolgersi a dei professionisti, in modo da ottenere tutto l’aiuto necessario, non solo per comprendere quante sono le cose da spostare, ma anche per fare in modo che tutto si svolga in modo corretto. Sul sito si aztraslochi.it potete trovare tante informazioni utili, oltre a tutte notizie che riguardano i traslochi.

Non solo aziende specializzate

Potersi permettere un trasloco in tutto e per tutto effettuato da una ditta specializzata è purtroppo un lusso non per tutti. Fortunatamente è possibile cercare di contenere il costo del trasloco cercando di effettuare qualche piccolo compito da soli.

La ditta di traslochi si occuperà solo di smontare e spostare i mobili, o esclusivamente di postare tutto ciò che possediamo in casa. Volendo un aiuto ce lo possiamo far dare anche dagli amici, ma è bene organizzare il lavoro in modo corretto.

Come prima cosa, se gli amici ci vogliono aiutare, è importante richiedere la disponibilità per i giorni che precedono il trasloco: il giorno preciso in cui si spostano le cose in casa ci saranno già gli addetti della ditta di trasporti, non ci sarà bisogno di ulteriore confusione. Prima di quel giorno invece sarà possibile muoversi con estrema libertà, e senza aver paura del tempo che scorre.

Cosa si può fare in anticipo

Chiunque si stia preparando per il trasloco dovrebbe dedicare almeno una giornata a rimuovere da casa ciò che possiede di superfluo. Chiunque infatti possiede oggetti che in effetti non utilizza, perché non si ricorda neppure di averli, o perché in realtà non servono proprio a nulla, neppure come soprammobili.

Una rapida supervisione, magari con l’aiuto di un amico, permette in genere di diminuire di circa il 10-15% il volume di tutto ciò che si deve spostare. L’amico ci potrà anche aiutare a trovare una nuova collocazione per i nostri oggetti superflui, che in molti casi possono anche essere venduti presso un mercatino dell’usato.

Lascia un commento