strumenti analizzare sito

Gli strumenti online per analizzare un sito web

Analizzare un sito web è un’attività fondamentale che si può fare davvero con moltissime tecniche diverse, ancora meglio se si possono usare strumenti gratis. I tool più funzionali va da sé che siano a pagamento ma una buona analisi può essere fatta anche spendendo poco o niente.

Andiamo a vedere, dunque, quali sono gli strumenti gratuiti più gettonati che ti consentono di vedere quanto un sito è veloce, quanto è indicizzato, se sono state usate le parole chiave giuste e non solo. Se vuoi approfondire il discorso puoi vedere http://www.ilmioposizionamento.it/strumenti-seo/ che tratta l’argomento in maniera esaustiva.

Cominciamo con Open Site Explorer, da cinque o sei anni ormai, uno dei più popolari strumenti di controllo dei backlink. Naturalmente senza pagare hai a disposizione soltanto un numero limitato di analisi, tre al massimo. Il report che viene fornito in pochi secondi è molto dettagliato e può dare importanti direttive su come sistemare un sito magari potenzialmente buono ma con qualche difettuccio.

Sempre restando nel campo dei backlink c’è poi Majestic SEO Site Explorer. Anche in questo caso basta copiare la url che vogliamo analizzare per avere molte risposte ma, per un’analisi completa, è necessario iscriversi. L’account è gratuito e consente di fare 5 analisi che, comunque, per uno che non lo fa di mestiere non sono poche.

Dopo l’analisi dei backlink passiamo ad analizzare i programmi per l’analisi del server. Su questo fronte i più famosi sono Built With, Pingdom, Google PageSpeed, Uri Valet e SpyonWeb ma, naturalmente, molto dipende dalle abitudini perché in effetti ce ne sono molti altri. Tutti funzionano allo stesso moto e in pochi secondi forniscono un report sul sito che ti interessa analizzare anche se alcuni hanno un numero di analisi prestabilito dopo le quali per servirsi di quel determinato strumento bisognerà pagare.

Ci sono poi delle tecniche molto valide, sempre tramite l’utilizzo di strumenti gratuiti, per scansionare il sito in rapporto al controllo dei link. Parliamo di programmi come Xenu Link Sleutho Screaming Frog SEO Spider Tool. Siamo solo all’inizio perché poi per analizzare bene un sito bisogna anche badare al controllo di codici e contenuti, alla ricerca di parole chiave, all’analisi delle parole chiave della concorrenza a strumenti analitici, all’informazioni sui social media e all’analisi Seo.

Quanto alle parole chiave, uno strumento molto utile e gratuito è AdWords per inserzionisti nuovi o esperti che assomiglia a un’officina in cui costruire nuove campagne per la rete di ricerca o espandere quelle esistenti. Puoi cercare idee per le parole chiave e per i gruppi di annunci, scoprire il possibile rendimento di un elenco di parole chiave e persino creare un nuovo elenco di parole chiave combinando tra loro vari elenchi di parole chiave.

Proprio perché è lo strumento di google è senz’altro uno dei più efficaci proprio per le ricerche sul famoso motore di ricerca. Quanto all’analisi Seo, invece, gli strumenti più gettonati sono WooRank, Free SEO Analysis by Web Gnomes e SEO Tester Online, tutti gratuiti anche se non sempre facilmente comprensibili per i principianti.

Lascia un commento