cartomanzia

Cartomanzia: un settore in crescita costante

Più cresce la crisi più la cartomanzia alimenta il suo bacino di potenziali clienti. Sembra un paradosso ma non lo è in quanto quando le cose vanno male le persone sono inconsciamente tentate ad avere risposte sul futuro: starò meglio? Guadagnerò di più? I miei figli faranno un lavoro di successo? Vincerò al Superenalotto? Concluderò un buon affare?

Paradossalmente è proprio la mancanza di denaro che porta sempre più persone a spendere il poco denaro che hanno per avere le risposte in cui sperano. Non tutti, però, sono mossi da buone intenzione e spesso si finisce in giri perversi e viziosi che non fanno che peggiorare la posizione di partenza. Le persone di cui fidarsi in questo campo sono davvero poche, si incontrano per caso e si riconoscono a primo impatto.

Nonostante individuare i ciarlatani sia un gioco da ragazzi, complice la presenza di centinaia di malintenzionati, si tratta di un settore davvero in crescita costante. Le statistiche parlano chiaro: il progresso avanza, sempre più persone studiano e raggiungono un discreto livello di istruzione ma, allo stesso tempo, cresce il numero di coloro che per risolvere i propri problemi si rivolgono alla cartomanzia.

Non tutto va visto in maniera negativa, perché spesso una falsa lettura può dare stimolo a queste persone per riprendere in mano la propria vita, darsi da fare e ricominciare daccapo. Per chi è sempre totalmente razionale, il ricorso ai tarocchi può sembrare una sciocchezza, del tutto contraria alla scienza. In effetti la lettura delle carte può essere considerata una mera illusione, ma molto spesso, come detto, è proprio nelle illusioni che si individuano le profezie in grado di darci la forza.

Da anni, tutti gli studi esistenti, parlano di un settore in continua crescita. Anche nel 2016, insomma, benché la crisi abbia intaccato qualunque tipo di settore: dall’alimentazione all’abbigliamento, la cartomanzia continua a crescere. Su http://www.rapidoannunci.it/annunci-cartomanzia/ potete vedere la quantità di annunci presenti che testimoniano la crescita di queste attività.

Il perché è presto detto: le due cose sono inversamente proporzionali. Meno c’è denaro con conseguente incremento delle possibilità più c’è il desiderio di avere risposte positive e di trovare le risposte per mettere in sesto la propria vita. Quello appena concluso, insomma, è stato un anno particolarmente attivo e redditizio nel comparto della divinazione; probabilmente anche grazie all’apertura di siti in rete sempre più organizzati dedicati ai Tarocchi e alle Sibille, e a molti altri tipi differenti di carte per la divinazione.

A sostegno di questa teoria, il fatto che non sia in crescita soltanto il settore dei tarocchi ma quello della divinazione in generale, dei veggenti, degli oroscopi, della lettura delle mani e degli astri e così via. Insomma in questa congiuntura economica ed epocale avversa, le persone hanno bisogno di risposte e le vogliono positive.

Dunque, se serve a sentirsi meglio, perché non fare la telefonata che desideriamo fare da tanto tempo o entrare in quel baracchino dietro l’angolo dal quale tutti sembrano uscire così felici e sorridenti? Proprio come nell’antichità, è proprio su questo che basano i loro guadagni gli “addetti al mestiere” che hanno acquisito una tale abilità da riuscire sempre a dire ciò che le persone desiderano.

Lascia un commento

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code